Gianni Delorenzi

 

Regista, autore, capocomico, attore, fondatore della compagnia.

È nato in Ticino, dove ha sempre vissuto, il 29 marzo 1950. È diventato maestro di scuola elementare nel 1970 dopo aver frequentato, più che altro sulle barricate, la Scuola Magistrale di Locarno. Un po’ per vocazione e un po’ per sbarcare il lunario ha sempre fatto il maestro a Vacallo, paese dove risiede. In pensione da settembre 2012, è sposato e padre di due figli. Oltre al teatro pratica parecchi sport e ha interessi in svariati campi: la politica comunale che lo impegna come municipale, ha scritto per riviste (compreso A sipario chiuso), organizza eventi e manifestazioni e legge i Tarocchi (Tarot de Marseille).

Di teatro si occupa da molto tempo. In gioventù partecipò ad alcuni allestimenti con il compianto Alberto Canetta (erano gli anni settanta) e poi a molti work shop con la storica Comuna Baires quando essa si installò, per così dire, a Milano.

Da ormai 20  anni è il capocomico (gli piace autodefinirsi così!) di una compagnia dialettale di Vacallo (I Matiröö), che ha contribuito a fondare. Sono 14i lavori che sono stati messi in scena, tutti scritti e diretti da lui. Ha scritto delle cosucce teatrali per la Radio svizzera di lingua italiana.