Secondo spettacolo dei Matiröö, il primo interamente scritto da Gianni Delorenzi